Calendario Editoriale Social da mmmm a wow!

calendario editoriale social DIY
Condividi su:
Share on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this pageEmail to someone

Guida e Sample per il tuo Calendario Social

La strategia l’hai delineata con il Piano Editoriale. Adesso è arrivato il momento di capire quando, cosa e dove pubblicare. È il momento di dedicarci al Calendario Editoriale Social.

Per costruire un piano editoriale a prova di bomba hai bisogno di:

  1. uno strumento di programmazione per date;
  2. capire come creare un buon mix di contenuti;
  3. avere la visione d’insieme di tutti i tuoi canali di comunicazione e marketing;
  4. sapere quando i tuoi fan sono online.

STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE. È necessario che abbiano la funzione calendario. Tool come Trello possono essere ottimi supporti per organizzare i contenuti e condividere i tuoi obiettivi con altre persone o membri di un team, ma devono essere integrati con altri. Io inizialmente usavo un semplice calendario realizzato con con Publisher. Lo trovavo utile perchè potevo aggiungere tutte le pagine che volevo, scrivere i titoli dei post nei riquadri dei vari giorni e aggiungere note. Il suo limite è la difficile condivisione con altre persone, non avere notifiche e avvisi, poco spazio per scrivere dettagliatamente i contenuti. Oggi sono passata a Google Calendar e Post Pickr di cui sono disponibili anche la App per gestire tutto dallo smartphone.

CONTENT MIX. Il content mix è da definire su due livelli: la tipologia dei post (immagini, link, testo, video, infografiche, ecc. ecc.) e quella dei contenuti. In entrambi i casi l’obiettivo è non annoiare i tuo fan. Se hai letto la Mossa 2, sai già che è necessario creare contenuti di qualità che privilegino l’aiutare e il coinvolgere l’utente. No a post eccessivamente autoreferenziali. No a post esclusivamente promozionali. Quest’ultimi devono costituire il 20% del totale dei tuoi post. Per il resto, è vero che video e immagini attraggono di più rispetto a post di solo testo, ma non potete comunicare con i fan solo in questo modo. Ci vuole equilibrio. Ci vuole originalità. Mettiti sempre nei panni di un tuo fan. Se fossi al suo posto tu ti leggeresti? Avresti voglia di seguirti? Ti sentiresti coinvolto? Un consiglio per facilitarti la vita? Crea degli appuntamenti fissi, saranno più facili per te da gestire.

VISIONE D’INSIEME. Hai un sito e-commerce e fai promozioni e offerte? Hai un blog? Lanci periodicamente nuovi servizi? Partecipi ad eventi? Queste sono alcune delle cose che devi considerare ed inserire sia nel tuo piano che nel calendario editoriale social. La comunicazione deve essere integrata tra tutti le tue piattaforme e canali. La cassa di risonanza deve essere massima. L’effetto del messaggio amplificato. Il mio consiglio è partire proprio inserendo queste attività ed eventi e poi riempire i vuoti. Occhio però…strategia bene in vista e sii sempre coerente. Diversifica inoltre contenuti ed orari per i diversi social media. Non fare repost automatici di contenuti identici tra un social e l’altro. Ogni canale ha le sue regole. In ogni canale i fan vanno stimolati in modo diverso.

QUANDO POSTARE (ossia capire quando i tuoi fan sono online). Chiariamo una cosa. Non esistono nè giorni nè orari prestabiliti in cui è bene postare. Tutto dipende dal tuo target, quindi diffida da chi ti dice il contrario. Pertanto è necessario fare dei test e monitorare cosa succede. Puoi pubblicare contenuti fighissimi che però non intercettano i tuoi fan e che quindi non avranno successo, oppure contenuti meno curati postati al momento giusto. L’ideale è fare dei test. L’obiettivo è postare contenuti di qualità al momento giusto. Se hai una Fanpage usa i dati di Insight per verificare gli orari di massima affluenza dei fan. Attenzione però. Non sono scolpiti nella pietra e possono variare settimanalmente o mensilmente. Per Facebook ti consiglio di postare non meno di tre volte a settimana. Instagram deve essere nutrito tutti i giorni, almeno una volta al giorno. Twitter è il social che richiede l’impegno maggiore. Attenzione quindi, usalo solo se ti è utile.

Sei pronto per compilare il tuo Calendario Editoriale Social? Qui ti inserisco alcuni esempi di calendario editoriale: una griglia molto semplice per chi vuole iniziare, una schermata di PostPickr per i ninja multi canale e una programmazione su Google Calendar. A proposito, dai un’occhiata a questo articolo di MySocialWeb per editare al meglio il tuo calendario editoriale con Google!

Crea il tuo con il tool più adatto alle tue esigenze!

  • Sample calendario editoriale social media
  • calendario editoriale postpickr
  • calendario editoriale Google
Silvia Giordano Social Media Manager

Sono Silvia Giordano e mi occupo di Social Media per piccoli business. Aiuto le piccole realtà imprenditoriali ad entrare nel cuore delle persone attraverso i social network. Il mio motto è “se fai sempre la stessa cosa non puoi aspettarti mai risultati diversi”. Se vuoi chiedermi un consiglio o chiacchierare con me puoi farlo su Facebook.

ISCRIVITI A “CHICCHE”, LA MIA NEWSLETTER!

Iscrivendoti potrai scaricare il tuo Mini Kit Creativo Gratuito per realizzare la tua Brand Board e rendere la tua Visual Identity da urlo!

 

Iscrivendoti accetti le condizioni sul trattamento dei dati personali.

Condividi su:
Share on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this pageEmail to someone

Lascia un commento