Il marketing si fa con il Bon Ton

Condividi su:
Share on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this pageEmail to someone

NETIQUETTE DELLA PERFETTA BIZ SOCIAL PAGE

Facebook ce lo dice chiaramente quando ci iscriviamo e creiamo la nostra pagina biz o il nostro profilo: “se vuoi far parte di questa community devi seguire il galateo di Wacko. Non sai cos’è? Allora corri subito ai ripari e leggi qui.

Ci sono regole ormai note come “non scrivere in maiuscolo perché equivale a gridare“, altre molto ovvie “non insultare, non bestemmiare, non dire parolacce” e altre ancora che derivano dal buon senso “non scrivere dati e informazioni personali“.

Quando si pensa al galateo da osservare nelle fan page si è sempre orientati a rivolgere l’attenzione prevalentemente verso ciò che i nostri follower non devono fare, ma

ti sei mai chiesto come devi comportarti tu all’interno della tua pagina biz?

1.   Sei un libero professionista o un freelancer e hai deciso di avere una fan page. Hai un tuo logo, una tua immagine coordinata e ben definita. Non farti prendere dal “logo pride”. So che ti piace e ne vai fiero ma ricorda che tu sei il tuo brand e che i tuoi clienti scelgono te, non un logo.

Da fare. Mettici la faccia, ergo, usa una tua foto come foto profilo. Attenzione però. Niente: foto in spiaggia, alla grigliata di Pasquetta, con il/la moroso/a, col sombrero, allo stadio. Usa una foto professionale, non troppo rigida e impostata, capace di trasmettere fiducia e positiivtà. Non ne hai? Rivolgiti ad un professionista e richiedi un servizio di foto branding.

Ricorda. Se un qualcuno vuole comunicare con te, vuole vedere chi sei, se esisti davvero, che faccia hanno le tue parole e il tuo biz. Nascondendoti rischieresti solo di non essere credibile.

2.   Ti capiterà prima o poi (perché ci siamo passati tutti, non scoraggiarti) di avere a che fare con persone scortesi, offensive, polemiche e litigiose.

Da fare. Raccogli lo zen che è in te. Tronca sul nascere ogni attacco gratuito evitando di rispondere e ignorando gli insulti degli “haters”. Placa, invece, l’animo del cliente insoddisfatto e furioso usando sempre un tono educato, gentile, distaccato. Usa frasi come “Mi dispiace molto abbia riscontrato questo problema…” e cerca di trovare una quadra proponendo una soluzione e venendo incontro alle sue necessità.

Ricorda. Stai facendo marketing e dando prova della tua professionalità e vision anche quando rispondi ad un commento pubblico. Sei sotto i riflettori, e la tua reazione sarà giudicata anche dagli altri tuoi follower/clienti.

3.  Facciamo finta tu sia un parrucchiere e che ti piaccia fotografare il risultato finale di un taglio strepitoso o di una piega super creativa. Come userai la foto? Sai la regolamentazione in merito?

Da fare. Non fare lo struzzo. Non limitarti a chiedere il permesso al tuo cliente per lo scatto, ma specificane anche l’uso e la destinazione (“è per il mio database privato e personale”, “la pubblicherò sulla pagina social”, “farà parte della gallery sul mio sito”, ecc.). Per fare le cose fatte bene potresti predisporre dei format in cui fai firmare la liberatoria per l’uso dell’immagine.

Ricorda. Il cliente apprezzerà il rispetto che hai avuto nei suoi confronti (+1000 punti per te). E se ti dice no? Non cercare di convincerlo o di minimizzare (- 1 milione di punti). Rispetta il suo volere (avrà le sue buone ragioni), ringrazia, sorridi e offrigli un caffè.

La Chicca. Stai pensando di aprire un gruppo all’interno della tua pagina social? Scrivi un post, e fissalo in alto (così che sia la prima cosa che si vede entrando), che riassuma le regole di comportamento del gruppo. In questo modo tutti i partecipanti potranno sapere come comportarsi in merito, ad esempio, a domande fuori tema, link a post di altri e commenti.

Silvia Giordano Social Media Manager

Sono Silvia Giordano e mi occupo di Social Media per piccoli business. Aiuto le piccole realtà imprenditoriali ad entrare nel cuore delle persone attraverso i social network. Il mio motto è “se fai sempre la stessa cosa non puoi aspettarti mai risultati diversi”. Se vuoi chiedermi consigli o chiacchierare con me puoi farlo su Facebook.

ISCRIVITI A “CHICCHE”, LA MIA NEWSLETTER

Iscrivendoti accetti le condizioni sul trattamento dei dati personali.

Condividi su:
Share on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterPin on PinterestPrint this pageEmail to someone

Lascia un commento